Read Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia by Steven Pinker Free Online


Ebook Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia by Steven Pinker read! Book Title: Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia
The author of the book: Steven Pinker
Edition: Mondadori
Date of issue: February 12th 2013
Format files: PDF
The size of the: 1.91 MB
City - Country: No data
Loaded: 2391 times
Reader ratings: 3.7
ISBN: No data
ISBN 13: No data
Language: English

Read full description of the books:



Il XX secolo, con lo spaventoso numero di vittime provocate da due guerre mondiali e vari genocidi, è stato definito "il secolo più violento della storia", e l'alba del nuovo millennio sembra prefigurare scenari non meno inquietanti, diffondendo ovunque una crescente sensazione di insicurezza e paura. Eppure, anche se può sembrare incredibile, in passato la vita sul nostro pianeta è stata di gran lunga più violenta e spietata, e quella che stiamo vivendo è probabilmente "l'era più pacifica della storia della nostra specie". A sostenere questa tesi in apparenza paradossale e destinata a far discutere è Steven Pinker, il quale dimostra, statistiche alla mano, che il calo della violenza può essere addirittura quantificato. E le cifre che fornisce sono impressionanti. Le guerre tribali hanno causato, in rapporto alla popolazione mondiale del tempo, quasi il decuplo dei morti delle guerre e dei genocidi del Novecento. Il tasso di omicidi nell'Europa medievale era oltre trenta volte quello attuale. Schiavitù, torture, pene atroci ed esecuzioni capitali per futili motivi sono state per millenni ordinaria amministrazione, salvo poi essere bandite, nel volgere di un paio di secoli, dagli ordinamenti giuridici e dalla coscienza collettiva di tutte le nazioni democratiche. Oggi, invece, i conflitti fra paesi sviluppati sono scomparsi, e anche il tributo di sangue di quelli nel Terzo mondo è infinitamente minore rispetto a soli pochi decenni fa. Inoltre, delitti, crimini d'odio, linciaggi, pogrom, stupri, abusi sui minori, crudeltà verso gli animali sono tutti significativamente diminuiti dopo l'emanazione delle prime carte dei diritti dell'età moderna. Ma che cosa ha determinato questo declino della violenza, se nel frattempo la mente e il cuore dell'uomo sono rimasti più o meno gli stessi? Secondo Pinker, tale processo di portata epocale è dovuto al trionfo dei "migliori angeli" della nostra natura (empatia, autocontrollo, moralità e ragione) sui nostri "demoni interiori" (predazione, dominanza, vendetta, sadismo e ideologia), un trionfo reso possibile dalle istanze civilizzatrici su cui l'Occidente ha fondato la propria identità: monopolio statale dell'impiego legittimo della forza, alfabetizzazione, cosmopolitismo, libertà di commercio, "femminizzazione" della società, e un uso sempre più ampio della razionalità nell'agire economico e nel dibattito pubblico. Così, prendere atto della graduale riduzione di tutte le forme di violenza nel corso della storia non solo rende ai nostri occhi il passato meno innocente e il presente meno sinistro, ma ci costringe a ripensare radicalmente le nostre più profonde convinzioni sul progresso, la modernità e la natura umana


Download Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia PDF Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia PDF
Download Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia ERUB Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia PDF
Download Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia DOC Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia PDF
Download Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia TXT Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia PDF



Read information about the author

Ebook Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia read Online! Steven Arthur Pinker is a prominent Canadian-American experimental psychologist, cognitive scientist, and author of popular science. Pinker is known for his wide-ranging advocacy of evolutionary psychology and the computational theory of mind. He conducts research on language and cognition, writes for publications such as the New York Times, Time, and The New Republic, and is the author of seven books, including The Language Instinct, How the Mind Works, Words and Rules, The Blank Slate, and most recently, The Stuff of Thought: Language as a Window into Human Nature.

He was born in Canada and graduated from Montreal's Dawson College in 1973. He received a bachelor's degree in experimental psychology from McGill University in 1976, and then went on to earn his doctorate in the same discipline at Harvard in 1979. He did research at the Massachusetts Institute of Technology (MIT) for a year, then became an assistant professor at Harvard and then Stanford University. From 1982 until 2003, Pinker taught at the Department of Brain and Cognitive Sciences at MIT, and eventually became the director of the Center for Cognitive Neuroscience. (Except for a one-year sabbatical at the University of California, Santa Barbara in 1995-6.) As of 2008, he is the Johnstone Family Professor of Psychology at Harvard.

Pinker was named one of Time Magazine's 100 most influential people in the world in 2004 and one of Prospect and Foreign Policy's 100 top public intellectuals in 2005. He has also received honorary doctorates from the universities of Newcastle, Surrey, Tel Aviv, McGill, and the University of Tromsø, Norway. He was twice a finalist for the Pulitzer Prize, in 1998 and in 2003. In January 2005, Pinker defended Lawrence Summers, President of Harvard University, whose comments about the gender gap in mathematics and science angered much of the faculty. On May 13th 2006, Pinker received the American Humanist Association's Humanist of the Year award for his contributions to public understanding of human evolution.

In 2007, he was invited on The Colbert Report and asked under pressure to sum up how the brain works in five words – Pinker answered "Brain cells fire in patterns."

Pinker was born into the English-speaking Jewish community of Montreal. He has said, "I was never religious in the theological sense... I never outgrew my conversion to atheism at 13, but at various times was a serious cultural Jew." As a teenager, he says he considered himself an anarchist until he witnessed civil unrest following a police strike in 1969. His father, a trained lawyer, first worked as a traveling salesman, while his mother was first a home-maker then a guidance counselor and high-school vice-principal. He has two younger siblings. His brother is a policy analyst for the Canadian government. His sister, Susan Pinker, is a school psychologist and writer, author of The Sexual Paradox.

Pinker married Nancy Etcoff in 1980 and they divorced 1992; he married Ilavenil Subbiah in 1995 and they too divorced. His current wife is the novelist and philosopher Rebecca Goldstein. He has no children.

He is currently working on an upcoming book about the evolution of human morality, specifically focusing on "the historical decline of violence and its psychological roots" as stated by the author himself on the Harvard website.


Reviews of the Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia


CAMERON

Why do you ask me to drive a phone?

ARCHIE

The most favorite book of all books

MILLIE

Why do I need to drive a phone number?

CALLUM

A book that leaves a whole bunch of emotions after reading

OLIVIA

Masterpiece! Masterpiece! Masterpiece! Just an incredibly scary, deep and interesting book, penetration to shivers!




Add a comment




Download EBOOK Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia by Steven Pinker Online free

PDF: il-declino-della-violenza-perch-quella-che-stiamo-vivendo-probabilmente-lepoca-pi-pacifica-della-storia.pdf Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia PDF
ERUB: il-declino-della-violenza-perch-quella-che-stiamo-vivendo-probabilmente-lepoca-pi-pacifica-della-storia.epub Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia ERUB
DOC: il-declino-della-violenza-perch-quella-che-stiamo-vivendo-probabilmente-lepoca-pi-pacifica-della-storia.doc Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia DOC
TXT: il-declino-della-violenza-perch-quella-che-stiamo-vivendo-probabilmente-lepoca-pi-pacifica-della-storia.txt Il declino della violenza: Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia TXT